Go to Top

Addolcitori

acqua 6Benché l’acqua distribuita dagli acquedotti sia di qualità potabile, ossia innocua per i normali usi alimentari, sempre più spesso i consumatori si trovano a dover avanzare riserve o lamentele sulla qualità del prodotto che i rubinetti di casa forniscono.

Prova di questo fatto è l’enorme consumo di acqua in bottiglia che si fa nelle case italiane.

Le lamentele più frequenti riguardano sapori ed odori sgradevoli, primo dei quali quello del Cloro che viene abitualmente usato come disinfettante, ma si denunciano anche infiltrazioni di sabbia e torbidità, molte volte imputabili ad una rete distributiva decrepita.

Spesso poi, pur non presentando caratteristiche di sgradevolezza, l’acqua può contenere sostanze disciolte non gradite o addirittura nocive per la salute: eccessiva salinità, presenza di nitrati, pesticidi o metalli pesanti, che certamente non costituiscono presenze gradite nell’acqua per bere e cucinare.

Analizziamo il  problema dell’acqua in casa punto per punto:

1 Per produrre le bottiglie in plastica vengono rilasciati nell’atmosfera dei gas molto dannosi per l’ambiente.

Oltre al fatto che rappresentano loro stesse un’importante fonte di inquinamento quando vengono abbandonate al di fuori degli appositi spazi.

 

11506399-ritratto-di-giovane-donna-che-beve-acqua-su-uno-sfondo-piante2 le cassette d’acqua sono pesanti e ingombranti.

Il costo medio di una sola bottiglia di marca equivale al costo di mille litri di acqua dell’acquedotto.

Il costo dello smaltimento di una singola bottiglia è oggi stimato a 36 centesimi.

Vengono impiegati migliaia di camion in tutto il territorio italiano per il trasporto dell’acqua in bottiglia, il che corrisponde a costi elevati, congestione del traffico e aumento dell’inquinamento.
3 L’acqua in bottiglia è sottoposta a molti meno controlli rispetto a quella del rubinetto, oltre al fatto che durante le sue varie fasi di lavorazione può venire a contatto con sostanze contaminanti.

4 Su 100 litri di acqua usata nelle abitazioni, 99 servono per: lavare, lavarsi, cuocere, scaldare, pulire… e quasi sempre sono 99 litri di acqua dura.

Questa è la causa di notevoli problemi: tubazioni ostruite, boilers incrostati, bolletta energetica elevata.

Con l’acqua dura anche pelle e capelli soffrono, la biancheria si infeltrisce, si usura e si sprecano ingenti quantità di detersivi con un notevole danno ambientale.

Ma anche questa volta, SosCasa ha trovato la soluzione!Con  una fantastica serie di addolcitori d’acqua per uso domestico.

SosCasa offre anche servizio di assistenza e manutenzione degli impianti.